Sarri: “Mai detto che la Juve vincesse con gli aiuti! Vittoria con il Napoli meritata, dispiaciuto per Koulibaly”

Maurizio Sarri, ex allenatore del Napoli, ora alla Juventus, è tornato a parlare in conferenza stampa dopo una lunga convalescenza che ha impedito al tecnico toscano di essere in panchina nelle prime due gare di campionato. Il tecnico di Figline è tornato sulle polemiche arbitrali di quando allenava gli azzurri e sulla gara vinta 4-3 due settimane fa: “Io non ho mai detto che la Juve avesse fortuna. Ho sempre detto che la Juve era la squadra più forte, poi si può discutere sull'episodio ma fa parte del gioco. Noi col Napoli abbiamo perso campionati a 10 punti di vantaggio, qualche volta siamo stati più vicini e lì gli episodi pesano di più. Come io lascio sfogare i giocatori, voi lasciate sfogare anche me in un post partita. Stando qui un mese mi rendo conto della forza di questa squadra che è nell'organizzazione e nella testa. Archivia la vittoria dopo 30 secondi e si proietta sulla prossima e trasferire questa mentalità a giocatori e allenatore è straordinario. Ha una mentalità feroce, con il passare del tempo vincere sarà sempre più difficile, ma la fame c'è. Mia mamma non era contentissima che allenassi la Juve (ride, ndr). Mia nonna abitava a 500 metri dallo stadio di Firenze, quindi la fede della famiglia, a parte la mia che ero tifoso del Napoli, era viola. Io ho tanti ricordi intorno a quello stadio, purtroppo in questo momento vedo solo l'ultimo perché ci ho lasciato uno scudetto. Questo ricordo devo sostituirlo presto con uno positivo. Ho vissuto la gara contro il Napoli come un pesce in un acquario. Cosa ho pensato sull’autogol di Koulibaly? Mi è dispiaciuto per Kalidou, che umanamente è un ragazzo straordinario e ho pensato che abbiamo vinto per un episodio fortunoso una partita che meritavamo di vincere.

Dislike non mi piace
2
  • Commenti

0 Comments:

Calciomercato

Le Opinioni

Serie A

Concept & Web Development
SmartBrand srl
Scroll to Top