Napoli raggiunto nel finale: al Dall'Ara termina 1-1

Il crollo fisico nel finale, vanifica quanto di buono fatto dal Napoli per la maggior parte della partita, concedendo un punto al Bologna di Mihajlovic.
Pronti via e al 7', sugli sviluppi di un calcio d'angolo, Manolas sovrasta Tomiyasu insaccando di testa il pallone dell'uno a zero partenopeo. Dopo una fase di controllo della partita, c'è il primo brivido per gli azzurri: cross di Dominguez che imbecca ottimamente Mbaye il quale, anch'egli di testa, mette in rete quello che potrebbe essere il momentaneo pareggio della squadra di casa, ma viene tutto annullato per fuorigioco del terzino rossoblù. Il Napoli si ripresenta nella zona di Skorupski al 27', quando Lozano si ricava lo spazio per il tiro, con un bella finta di corpo, ma la conclusione non impensierisce l'estremo difensore bolognese. Ancora un'occasione per il messicano al 37', dopo una bella azione sul lato destro del campo da parte di Politano, il quale riesce a servire il Chucky in area di rigore, ma il suo tiro viene ribattuto da Mbaye.
Napoli che termina meritatamente in vantaggio il primo tempo.
Il secondo tempo riprende ancora nel segno del Napoli: al 56' bella serpentina di Lozano, penetta in area di rigore ma la sua conclusione termina larga sul fondo. Al 63' il Bologna si rende pericoloso con una conclusione di Dominguez, dopo una piacevole triangolazione con Barrow, ma il pallone non centra la porta difesa da Meret. Cresce la prestazione dei felsinei, i quali al 66' si vedono annullare il secondo gol della partita: palla notevole di Soriano per Palacio, che da solo davanti a Meret deposita in rete, ma il Var annulla tutto per un fuorigioco millimetrico dell'attaccante argentino. Il Napoli con il passare dei minuti soffre sempre più e al minuto 80' Soriano, dopo un grande stop di petto, serve Barrow il quale punisce gli azzurri con una rasoiata di sinistro. Forcing finale dei rossoblù, che si rendono pericolosissimi con Palacio prima, dopo una rovinosa cadutadi Maksimovic, e Barrow poi, con due conclusioni che solo per questione di centimetri non trafiggono di nuovo Meret. Gli azzurri, ormai in debito d'ossigeno, aspettano il triplice fischio finale non prima, però, di aver provato l'ultimo brivido della partita, con un terrificante palo colpito da Danilo dopo una sassata indirizzata all'incrocio dei pali.

Dislike non mi piace
1
  • Commenti

0 Comments:

Calciomercato

Le Opinioni

Serie A

Scroll to Top