Una vergogna senza fine

Sono rientrato da pochi minuti dal San Paolo ed a caldo devo dire che il Signor Giacomelli, scappato al termine della partita lasciando tutti i giocatori ancora in campo, dimostra la poca qualità come professionista e come uomo. Il VAR è stato a dir poco non regolare perché su una azione molto dubbia in area di rigore dell’Atalanta, doveva richiamare l’arbitro in modo tale da far vedere allo stesso sul monitor quanto accaduto. Così facendo l’Atalanta non avrebbe nell’azione successiva, dove i giocatori del Napoli erano ancora intenti a protestare, pareggiato la partita. Poi la cosa ancora più ignobile che ci fa allontanare dal calcio sempre più é l’arroganza dell’arbitro a non volere vedere il VAR quasi a provocazione di un potere occulto, facendo succedere il finimondo in campo e sugli spalti con ammonizioni a raffica avendo perso la governabilità della partita e l’espulsione di Carlo Ancelotti richiamato dallo stesso arbitro a dargli una mano è stata la ciliegina finale. Bastava solo che avesse visto il VAR per sedare gli animi e decidere in libertà cosa fare ed invece l’arroganza di una persona irresponsabile ha scatenato il finimondo che lascia l’amaro in bocca ci fa sentire derubati di un risultato positivo e ci allontana sempre più dal gioco del calcio in cui nessuno ha più fiducia perché manipolato in maniera evidente e sconsiderata. Errore determinante ed offensivo nei confronti di tutti i numerosi tifosi che hanno a lungo contestato la scellerata decisione che condanna il Napoli ad un pareggio con una sua diretta concorrente, per cui anziché raggiungere in classifica l’Atalanta resta in classifica a tre lunghezze di distanza dalla stessa. Della partita posso dire che il Napoli meritava sul campo la vittoria perché l’Atalanta ha fatto ben poco e gli azzurri avevano disputato una buona gara nonostante l’infortunio ai primi minuti di gioco di Allan ben rimpiazzato da Zielinski. Mi fermo senza dare voti né giudizi perché adirato per questo attentato alla normale intelligenza di tanti appassionati che credono ancora nei valori dello sport denunciando questo attentato alla credibilità del Campionato.

Dislike non mi piace
0
  • Commenti

0 Comments:

Calciomercato

Le Opinioni

Serie A

Concept & Web Development
SmartBrand srl
Scroll to Top