Sarri si avvicina alla Juventus? Paratici: "Aspettiamo la conclusione delle competizioni europee"

La Serie A si è ufficialmente conclusa e l'attenzione passerà sul Calciomercato, ma prima ancora ci sarà da risolvere il Valzer delle panchine. Completando la qualificazione in Champions League, l'Inter e Spalletti si salutano dopo una stagione travagliata per permettere alla proprietà cinese di accogliere Antonio Conte che ritorna in Serie A dopo tre anni lontano dall'Italia, mentre nel Milan si aspettano ulteriori sviluppi dirigenziali prima di confermare o meno l'attuale Gennaro Gattuso. Ma le attenzioni girano intorno alla panchina della Juventus, attualmente la più ambita nel panorama delle big europee dopo l'addio di Allegri e con un predestinato: Maurizio Sarri. Nel prepartita dell'ultima contro la Sampdoria, il direttore sportivo della Juventus Fabio Paratici ha dichiarato: "Abbiamo le idee chiare, stiamo facendo le nostre valutazioni ma ci sono ancora tante competizioni in corso e fino a quando non termineranno mi sembra giusto rimanere in questa situazione". Si parla dell'Europa League e la Champions League e si va per ovvia esclusione: Pochettino con il Tottenham e Klopp con il Liverpool non hanno assolutamente dato segnali di addio, anzi la volontà è di continuare i rispettivi progetti dopo una stagione positiva, anche se molto passerà dalla finale di Champions League dove i due allenatori si sfideranno, però lo sconfitto non rischierebbe l'addio. Lo stesso discorso vale per Emery che alla prima stagione si è confermato un allenatore esperto nelle competizioni europee e un'eventuale vittoria finale dell'Europa League lo porterebbe al tavolo delle grandi della massima competizione europea insieme ai Gunners. E Sarri? Teoricamente ha raggiunto l'obiettivo richiesto della società, ovvero la qualificazione in Champions League, e ci ha aggiunto la finale della seconda competizione europea contro l'Arsenal, tra tanti alti e bassi che però non hanno acceso del tutto la fiamma tra il tecnico toscano e i tifosi come è accaduto a Napoli, una componente da non sottovalutare per il proprietario del Chelsea Roman Abramovich e da riportare subito con un nome storico per i Blues: Frank Lampard. Infatti sembra essere lui l'uomo scelto per sostituire Maurizio Sarri, liberando quest'ultimo e andare verso la Juventus, ma fino alla finale di Europa Legue, non è dato sapere il futuro del tecnico italiano.

Dislike non mi piace
0
  • Commenti

0 Comments:

Calciomercato

Le Opinioni

Serie A

Scroll to Top