Il riscatto di Lozano: Napoli puntaci!

Arrivato all'ombra del Vesuvio come l'acquisto più costoso del club azzurro, il Chucky Lozano ben presto è stato additato come il re dei flop del mercato estivo partenopeo.
Il gol all'esordio, contro la Juventus, aveva fatto presagire a una stagione più che rosea del messicano ma, come nel peggiore degli incubi, è caduto nel limbo dell'anonimato, con prestazioni ben al di sotto delle sue qualità.
Fino a poche settimane fa il suo destino sembrava segnato da una logica cessione, assumendosi anche il rischio di una svalutazione dell'investimento fatto pochi mesi prima. Dalla ripresa del campionato, però, qualcosa è cambiato nel Chucky, soprattutto dopo la strigliata di Gattuso in allenamento dopo aver constatato uno scarso impegno del fulmine messicano, abbattuto moralmente per una stagione fin lì disgraziata.
Dal gol col Verona la svolta tanto attesa con prestazioni sempre più soddisfacenti, che hanno dato spensieratezza e convinzione a Lozano permettendogli, finalmente, di iniziare ad esprimere tutte le sue qualità fino a quel momento nascoste ai più.
Dal rischio di un Edu Vargas bis, si è passati a una gran voglia di vedere el Chucky in campo da parte dei tifosi azzurri e dei tanti fan messicani sparsi nel mondo, che ne richiedono un impiego sempre maggiore da parte di Gattuso da titolare e non solo da subentrante. La domanda, però, che in molti si fanno è: "Ma il Napoli e Gattuso, punteranno per la prossima stagione ancora su Lozano?". Se chiedessimo al popolo azzurro, nonostante le iniziali critiche riservate al neo acquisto napoletano, ci sarebbe un plebiscito per il SI convinto a favore di una sua permanenza. Come dar loro torto? Sarebbe un grave errore disfarsi di un giocatore finalmente ritrovato, vittima non solo di un clima davvero pesante, che ha investito nella prima parte di stagione lo spogliatoio del Napoli, ma anche da eccessivi esperimenti sulla sua posizione in campo. Nello scacchiere tattico di Gattuso, el Chucky potrebbe davvero rappresentare un giocatore indispensabile per gli azzurri dando non solo velocità, freschezza, qualità alla manovra, ma anche quella abilità nell'uno contro uno che nel Napoli, dopo il Pocho, si è smarrita nel tempo.

Dislike non mi piace
0
  • Commenti

0 Comments:

Calciomercato

Le Opinioni

Serie A

Scroll to Top