Di questa squadra purtroppo non ci si può ancor fidare

C’erano oggi al San Paolo tutte le condizioni a nostro favore a partire dal sole , San Paolo gremito,   entusiasmo ritrovato , avversario il Lecce decisamente alla nostra portata . Prima mezz’ora di gioco un ottimo Napoli che spreca tante favorevoli occasioni da goal e come accade nel calcio più goal mangiati , goal subito ed il Napoli è andato a riposo in svantaggio di un goal .Tutti sugli spalti eravamo certi che al rientro in campo avremmo vinto la partita ed invece è’ accaduto di tutto che non voglio ricordare per non risoffrire inutilmente perché il Napoli, come se fosse neve , si è sciolto al sole perdendo una partita in malo modo . Non voglio discutere del rigore non concesso ,da un pessimo direttore di gara , ma vorrei sottolineare che questa volta Gattuso ha sbagliato di grosso nella formazione e nei cambi con i disastrosi risultati da tutti noi notati.  Perché il Mister non continua a fare giocare Meret , per un indeciso Ospina , perché ha fatto scendere in campo un duo centrale Maksimovic e Koulibaly in difesa inguardabili, lenti e fuori condizione fisica, specialmente Koulibaly, non facendo giocare il guerriero Manolas che nelle ultime partite si era battuto in maniera competitiva ed efficace. Perché ad inizio secondo tempo invece di sostituire Lobotka che aveva mantenuto discretamente la sua posizione di filtro e di interdizione con Demme non ha fatto riposare l’inconsistente Zielinski indebolendo di fatto il centrocampo azzurro, sono i misteri di questa anomala stagione. Purtroppo oggi tutta la grinta del nostro Ringhio non l’abbiamo vista nei giocatori che pur essendo di fatto più forti dell’avversario avrebbero dovuto combattere imponendosi , all’arma bianca, ed inchiodando il Lecce nella sua metà campo e vincendo la partita con o senza concessione del sacrosanto rigore. Oggi al San Paolo c’era purtroppo in campo solo il Lecce che sotto gli occhi increduli di un Pubblico meraviglioso , non rubando niente se ne è andato via con l’intero bottino in palio dei tre punti.               Possiamo dire che oggi , essere tifosi degli azzurri , è solo un atto di fede, costatando che la convalescenza è ancora lunga ed i prossimi incontri contro l’Inter a San Siro per la prima semifinale di Coppa Italia e domenica a Cagliari ci faranno comprendere cosa il nostro Napoli potrà fare per raggiungere almeno un traguardo nelle tre competizioni in cui è’ ancora in gara.  Con tristezza , coerenza e Fede non possiamo che dire Forza Napoli ,noi ci saremo sempre , nella speranza che gli azzurri faranno di tutto per non deluderci ancora e convincerci con i futuri risultati di poter continuare a sognare in questa anomala stagione.

Dislike non mi piace
0
  • Commenti

0 Comments:

Calciomercato

Le Opinioni

Serie A

Concept & Web Development
SmartBrand srl
Scroll to Top