Cresce la tensione: tifosi chiedono rispetto, striscioni per la città

Continua a crescere la tensione, non si placano le contestazioni dei tifosi napoletani, certo un bel problema per i giocatori in vista della gara di domani sera al San Paolo Questa mattina sono arrivati gli ultimi messaggi dai gruppi organizzati dei tifosi. Gli ultras della curva A hanno sistemato quattro striscioni nei punti più rappresentativi della città. 

Quello che si legge è chiaramente un avvertimento per i giocatori, parole dure, che confermano quanto sia ancora tesa la situazione. "Avete scelto una brutta strada... Rispettate chi questa maglia la ama e vi paga!".

Quattro striscioni che sono apparsi sin dalle prime ore del mattino. Era l'alba quando il primo è comparso dinanzi al Maschi Angioino, il monumento simbolo di Napoli. Gli altri tre striscioni sono stati sistemati all'esterno dello stadio San Paolo, dove domani sera arriverà il Genoa di Thiago Motta; dinanzi al Museo Nazionale e sul lungomare Caracciolo. Insomma, anche i luoghi sono stati scelti con cura: in effetti, si tratta di punti della città dove la viabilità è sostenuta e, dunque, il messaggio ha avuto una maggiore diffusione. Forte dunque è il rischio di una contestazione di un intero stadio e non solo dal gruppetto di poche centinaia di tifosi così com'è avvenuto ieri durante l'allenamento svolto al San Paolo. Si prospetta una serata caldissima domani sera per tutti i napoletani.

 

 

 

Dislike non mi piace
0
  • Commenti

0 Comments:

Calciomercato

Le Opinioni

Serie A

Concept & Web Development
SmartBrand srl
Scroll to Top