Senza parole per un Napoli senz’anima

Ieri sera in Champions League a Genk il Napoli non è pervenuto: senza idee , senza grinta, senza gioco e sopratutto senza ANIMA. Il Napoli è stato irriconoscibile tanto da gelarci ,davanti alla televisione, increduli di novanta minuti di gioco fra i più brutti disputati dagli azzurri. In tanti non abbiamo parole perché c’è poco da dire sia da un punto di vista tecnico che atletico, in quanto i nostri meravigliosi giocatori non si reggevano sulle gambe ed erano confusi.   Questa rapida involuzione della squadra, del gioco e del senza carattere ci preoccupa non poco perché tutte le altre compagini sono in crescita, per cui il turn-over esasperato non porta da nessuna parte e tra l’altro spesso i giocatori non giocano nel ruolo a loro congeniale con ripercussioni negative ben visibili. Tra i migliori Meret , Koulibaly ,Manolas e Di Lorenzo, mentre tra i non pervenuti Milik, Lozano ed Elmas. Questo pareggio vanifica la vittoria sul Liverpool che vincendo con il Salisburgo si affianca agli azzurri. I troppi infortuni e la non idoneità fisica ai test di Insigne ci lasciano molto perplessi perché il Napoli stando in affanno gioca in maniera confusionale e senza idee. Una cosa è certa il Napoli di stasera è molto simile a quello del primo tempo del Cagliari e del secondo tempo del Brescia, per cui in un momento in cui tutte le squadre sono in crescita, fa paura vedere come il Napoli debba fare ancora i conti con infortuni dovuti a mancanza di preparazione fisica. Domenica andremo a Torino contro i granata dove il Napoli deve fare il risultato per non aprire una inevitabile crisi di identità, di credibilità, di competitività per raggiungere gli obiettivi prefissati. Una ulteriore prestazione negativa avrebbe ripercussioni psicologiche e di autostima rilevanti che potrebbero compromettere la stagione prima di iniziarla. Abbiamo detto all’inizio mancanza di Anima e questa affermazione determina una mancanza di clima che poi è il valore aggiunto per scalare qualsiasi ostacolo. La confusione e la mancanza di armonia potrebbero condannarci distruggendo tutto ciò di buono è stato sin’ora costruito. Domenica prossima alle ore 18 comprenderemo qualche cosa di più sulle vere potenzialità del nostro amato Napoli. Farei una preghiera di cuore per il Presidente G.Squinzi del Sassuolo che ieri sera ci ha lasciati lasciando un vuoto imprenditoriale incolmabile nel suo comparto essendo il suo gruppo un’eccellenza internazionale di riferimento. 

Dislike non mi piace
0
  • Commenti

0 Comments:

Calciomercato

Le Opinioni

Serie A

Concept & Web Development
SmartBrand srl
Scroll to Top