La vittoria non basta a conquistare il primo posto del girone: il Napoli approda ai playoff di Europa League

Nonostante la vittoria, in virtù della contemporanea vittoria dello Spartak Mosca contro il Legia Varsavia i russi, godendo del vantaggio negli scontri diretti nei confronti degli azzurri, passanno primi, a pari punti con i partenopei, nel girone e "condadnnano" gli uomini di Spalletti ai play-off di Europa-League contro una delle terze qualificate nei gironi di Champions. Una partita ricca di gol e di emozioni, quella andata in scena allo stadio Diego Armando Maradona.
Il Napoli rischia di andare subito sotto al minuto 2': discesa sulla sinistra di Burnes, mette pallone in mezzo sul quale arriva Dewsbury Hall e Mario Rui salva miracolosamente sulla linea, coadiuvato da Meret.
Dopo sessanta secondi, però, arriva il gol degli azzurri: grande anticipo di Zielinski su Tielemans, cede il pallone a Petagna che prova a calciare da fuori area ma il pallone, ribattuto dai difensori del Leicester, arriva sulla destra ad Adam Ounas che con un rasoterra angolato infila l'estremo difensore dei foxes.
L'algerino si rende di nuovo pericoloso al 15', dopo aver ricevuto la sfera da Mario Rui, calcia all'altezza della lunetta dell'area di rigore e, complice una deviazione, termina di poco sopra la traversa.
Al 24' c'è il raddoppio degli azzurri: pallone straordinario di Zielinski che mette, letteralmente, in scacco matto l'intera linea difensiva del Leicester e permette a Petagna di presentarsi da solo davanti a Schmeichel insieme ad Elmas, il quale deposita a porta spalancata il pallone ricevuto generosamente dal compagno.
Al 27', però, il macedone è protagonista, suo malgrado, del gol che riapre il match: punizione dalla sinistra, svirgola Elmas ed Evans, colpevolmente lasciato solo da tutti, trafigge Meret.
Il Napoli si abbassa troppo e al 32' subisce il pareggio: altro calcio piazzato, stavolta a destra, spiovente che viene allontanato al limite dell'area, e Dewsbury Hall con una grande conclusione ad incrociare firma il 2-2.
Da segnalare al 40' un doloroso infortunio occorso a Hirving Lozano, costretto a lasciare il terreno di gioco dopo un durissimo scontro con il viso sul fianco di un avversario. Al suo posto entra Kevin Malcuit.
La prima frazione di gioco termina sul punteggio e 2-2.
Pronti via e subito occasione targata Napoli: Zielinski allarga verso Ounas, entra in area, calcia di sinistro a chiudere sul palo del portiere che nega la doppietta personale dell'algerino. L'approccio positivo al secondo tempo dei ragazzi di Spalletti porta i frutti sperati al 53': regia affidata all'onnipresente Zielinski, gira il pallone verso Di Lorenzo che dal fondo crossa in mezzo, ed Elmas con un bel movimento riesce a calciare e firmare il nuovo vantaggio azzurro. Doppietta per il centrocampista macedone. Gioia che rischia di svanire in un attimo quando Di Lorenzo, dopo pochi secondi dalla ripresa del gioco, in modo sciagurato crossa nella propria area regalando il pallone Maddison che clamorosamente manda sul palo esterno, salvando gli azzurri dall'ennesimo errore difensivo della serata. Gli inglesi si rivedono in area degli azzurri al 75' quando Daka appoggia per Vardy che colpisce di prima intezione trovando solo la rete esterna. I foxes ancora pericolosi al minuto 80', quando Daka con un magistrale colpo di tacco lancia Castagne in area, dal fondo cerca Hall in area che spara alto.
Il Napoli stringe i denti, soffre ma crea un'altra grandissima occasione all'87' con Malcuit, la cui conclusione trova l'opposizione di Schmeichel.
Dopo tre minuti di recupero, al Maradona la partita termina con la vittoria per 3-2 del Napoli sul Leicester, l'avventura europea ritornerà a febbraio.

Dislike non mi piace
0
  • Commenti

0 Comments:

Calciomercato

Le Opinioni

Serie A

Scroll to Top