Horror Ospina, il Napoli regala ancora una partita

Dura sconfitta quella del Napoli con la Lazio. Una sconfitta che brucia e fa più male per il modo con la quale è arrivata.
Primo tempo per larga parte equilibrato. Le occasioni più ghiotte arrivano al 28' con una punizione di Insigne, smanacciata in angolo da Strakosha, e con Savic, nel forcing finale laziale, prima con un tiro dal limite, bloccato da Ospina, e poi con una conclusione, sempre del serbo, salvata sulla linea dal portiere azzurro con l'ausilio di Di Lorenzo. Secondo tempo che inizia sulla falsa riga del primo, anche se il Napoli dimostra più determinazione rispetto ai primi 45' minuti. Al minuto 67', infatti, sfiora il vantaggio con Zielinski, il quale colpisce il palo e al 76' ancora Insigne rischia di portare gli azzurri in vantaggio, ma Strakosha gli dice ancora no con una grande parata. Ma all' 82' succede l'impossibile: Ospina perde il pallone, dopo averlo ricevuto da un retropassaggio, sul pressing di Immobile che non ci pensa due volte a tirarlo verso la porta sguarnita. Di Lorenzo prova ad evitare il peggio, ma la butta direttamente in porta. Quasi nulla la reazione degli azzurri (da segnalare solo un tiro di Insigne al 90'). Il Napoli, così, che non avrebbe meritato di perdere, regala ancora tre punti agli avversarsi. La crisi nera continua.

Dislike non mi piace
1
  • Commenti

0 Comments:

Calciomercato

Le Opinioni

Serie A

Scroll to Top