Gli azzurri sbancano il Gewiss Stadium: Kvara ed Elmas regalano la prima gioia a Mazzarri

Il Napoli sbanca il Gewiss Stadium, battendo l'Atalanta 1-2, regalando a Mazzarri i primi tre punti del suo ritorno in azzurro.
Durante i primi trenta minuti le due compagini si studiano molto, con il gioco che si concentra soprattutto a centrocampo senza occasioni significanti.
Al 33' arriva il primo lampo della partita targato Napoli: cross di Raspadori dalla destra, sul quale arriva Rrahmani che di testa ribadisce in rete, ma il gol viene annullato dal VAR per fuorigioco.

Al 44', invece, il gol del Napoli viene convalidato passando così in vantaggio con Kvara: cross di capitan Di Lorenzo per il georgiano che colpisce di testa battendo Carnesecchi.
La prima frazione di gioco ha, però, ancora emozioni da regalare: prima l'Atalanta con Koopmeiners, costringendo Gollini ad un grande intervento poi gli azzurri con Zielinski e Di Lorenzo non bravi a capitalizzare un grave errore in area di Ederson.

Pronti via, nella ripresa, arriva il pareggio dei padroni di casa: dal versante destro arriva uno spiovente in area di Hateboer e grande stacco di testa di Lookman, che firma al 53' l'1-1.
Al 68' il Napoli rischia di vedere ribaltata la partita a causa di un gol di Pasalic, ma l'arbitro ferma tutto per il fuorigioco di Koopmeiners autore dell'assist per il croato.

Dopo tante difficoltà è di nuovo il Napoli al 78' a passare in vantaggio, grazie ad Elmas: Carnesecchi sbaglia il rinvio, è bravo Anguissa a recuperare la sfera, lo cede ad Osimhen da poco subentrato che gira verso il macedone che infila l'estremo difensore atalantino.
Gli azzurri resistono agli ultimi assalti degli uomini di Gasperini. ed il triplice fischio dell'arbitro certificano i primi tre punti targati Mazzarri.

Dislike non mi piace
0

Calciomercato

Le Opinioni

Serie A

Concept & Web Development
SmartBrand srl
Scroll to Top