Balotelli: "Sempre alla Juve, tutto a loro"

Mario Balotelli esce dal campo furioso, l'attaccante al suo esordio assoluto con il Brescia accusa la direzione arbitrale dopo il triplice fischio dell'arbitro Pasqua che mette fine alla partita contro la Juventus al Rigamonti.

Riprese chiaramente dalle telecamere le sue parole:"Sempre alla Juve, tutto a loro". 

Secondo "Super Mario", infatti, il metro arbitrale sarebbe stato tutto a favore dei bianconeri e per questo avrebbe scagliato tutta la sua rabbia contro il direttore di gara e i suoi assistenti, prima che Gastaldello ed altri compagni di squadra lo calmassero rientrando verso gli spogliatoi.

Brescia-Juventus finisce 1-2, con i bianconeri che rischiano ma poi trovano la rimonta grazie a Pjanic, positivo comunque l'esordio di Balotelli con la maglia delle rondinelle.

Novità per Maurizio Sarri che complici gli infortuni di Douglas Costa e Ronaldo, decide di rinunciare al tridente e di schierare il trequartista dietro le due punte Dybala-Higuain. 

Modulo il 4-3-1-2 che sperimentò anche i primi tempi a Napoli ma che poi cambiò, schierando sia Insigne che Callejon larghi.

Soddisfatto per il successo, il tecnico dei bianconeri ha così commentato la vittoria: "Abbiamo controllato la gara, ma dobbiamo migliorare la fase difensiva".

Il tecnico bianconero, infine, ha parlato di De Ligt e Koulibaly: "De Ligt sta crescendo, un attimino di pazienza. E' un ragazzo molto giovane, è un ragazzo che viene da un calcio diverso, si trova proiettato in una realtà diversa, nonostante sia un fenomeno a imparare l'italiano non è ancora completamente a posto, quindi ci vuole solo un po' di tempo. Koulibaly è un fenomeno, ma lo stesso Koulibaly i primi 2-3 mesi ha fatto un po' di fatica, Penso sia abbastanza normale. 

 

Dislike non mi piace
0
  • Commenti

0 Comments:

Calciomercato

Le Opinioni

Serie A

Concept & Web Development
SmartBrand srl
Scroll to Top