Alex Meret - Il portiere sempre colpevole

Imputato: Alex Meret. Capo d’accusa: chiamarsi Alex Meret. 

 

Che lo si voglia accettare o meno, sull1-1 conquistato mercoledì sera contro il Barcellona ci sono anche i guantoni e i piedi di Alex Meret. I primi trenta minuti di gara ci hanno raccontato di un Napoli impaurito e disorientato, che è stato tenuto a galla dal suo portiere, autore di almeno tre parate, due delle quali di non trascurabile difficoltà. La prima di piede su Lewandowski, mister 593 gol in carriera, arrivato al tiro da posizione molto ravvicinata. La seconda su Gundogan, lasciato libero, dal limite dell’area di rigore, di caricare un tiro che altrimenti sarebbe andato ad insaccarsi in rete, proprio sotto la traversa. 

 

Nel secondo tempo, è arrivata la rete del vantaggio blaugrana. Robert Lewandowski, lasciato libero di stoppare il pallone e sistemarselo per il tiro, finta di calciare sul secondo palo, per infilare l’INCOLPEVOLE Alex Meret sul suo lato. Lì dove molti vogliono trovare un responsabile per il gol subito, ove mai ce ne fosse uno, c’è da riconoscere, una volta tanto, la bravura dell’attaccante avversario. Ma il sacrilegio è un altro. Al 65’, Pedri calcia al volo dal limite dell’area di rigore e Alex non riesce a bloccare, mandando la palla in calcio d’angolo, che i blaugrana sfruttano per NON rendersi pericolosi. Non oso immaginare cosa sarebbe successo se avessimo malauguratamente preso gol. 

 

Inutile esprimersi, invece, sulla rivedibile abilità di Alex con i piedi. È risaputo che il portiere friulano faccia fatica ad impostare dal basso, a maggior ragione quando la squadra avversaria lo va a pressare alto. Non ci vuole un genio per capire che i tanti lanci a vuoto siano stati frutto del pressing ben organizzato del Barcellona. Ma tanto, è come parlare al vento.

 

Ho sempre difeso Alex e sempre continuerò a farlo, ma è ormai evidente che l’ambiente partenopeo gli sia incredibilmente ostile. Se posso consigliarti, caro Alex, vattene via da Napoli, più per il tuo bene, che per il nostro.

Dislike non mi piace
0

Calciomercato

Le Opinioni

Serie A

Concept & Web Development
SmartBrand srl