Spalletti: "Complimenti meritati ma dobbiamo fare meglio; Anguissa fondamentale per noi"

Intervenuto ai microfoni di Dazn, Spalletti ha analizzato la vittoria degli azzurri contro la Juventus senza, però, perdersi nei meritati complimenti. Ha tenuto a precisare, infatti, che c'è ancora molto da lavorare e migliorare. Ecco le sue parole:
"Tra primo e secondo tempo si cerca sempre di fare qualcosa, ma diventano fondamentali le reazioni dei calciatori. Nessuno ti consegna a casa quello che vuoi, devi essere tu a reagire. Nel secondo tempo abbiamo fatto di più, aggiungendo anche un trequartista e trovando qualche sbocco. Poi è stata la pressione generale che ha determinato che ci fossero questi errori, sia da parte nostra che da parte della Juventus. Koulibaly? Troppo facile parlare di lui... E' una roba da vedere da vicino. Lui mette sempre due o tre punti in più degli altri, passa sempre davanti a tutto ed ha la straordinaria forza di essere un comandante per personalità e spessore. E' un grande uomo. Siamo quello che si fa, non quello che si dice. Non basta dire che siamo fortissimi. La Juventus abbassava l'attaccante a venti metri dall'area di rigore e quindi non c'era spazio per arrivare davanti all'area. I due quinti gli hanno dati fastidio perché riuscivano a mettere palloni velenosi dietro la difesa.
Noi dobbiamo far meglio. La squadra ha meritato di vincere, anche se è stata una vittoria non nettissima. Si prende tutto il buono, ci si mette lì e si lavora per migliorare nella costruzione della manovra. Manolas è uno di quelli che deve migliorare molto in questo. Molti calciatori sono arrivati in ritardo dopo gli Europei, poi le Nazionali ti portano via tanti calciatori. Ci sono da fare passi in avanti molto importanti, Anguissa è fondamentale come arrivo perché ci dà qualità che ci mancavano. Devo dare qualcosa in più a questa squadra. Gattuso ha fatto un buon lavoro, io cerco di mettere qualche contrasto in più e di dare maggiore serenità alla squadra, spesso si affoga in un bicchier d'acqua. Pensiamo alla reazione di Osimhen alla prima... Ci sono tante note positive, a partire da Ospina che torna e fa una grandissima partita, è stato bravissimo su Kulusevski. Quando hai due portieri top ne scegli uno e l'altro va fuori non per demeriti. Lui invece di abbassare il suo livello lo ha alzato, dimostrando quanto voleva esserci in questo gruppo".

Dislike non mi piace
0
  • Commenti

0 Comments:

Calciomercato

Le Opinioni

Serie A

Scroll to Top