Mettere da parte la delusione, per sperare in un “miracolo azzurro”

Purtroppo abbiamo visto tutti un Napoli senza attributi,senza grinta e determinazione, dove nel primo tempo il Napoli non è sceso in campo. Ma la cosa triste è che nel secondo tempo non è che il Napoli è cresciuto, ma è che l’Arsenal è calato e nonostante questa verità notata da tutti, pensate che l’Arsenal ha tirato tanti tiri in porta parati da un meraviglioso Meret, che alla fine della partita è risultato tra i migliori in campo, mentre gli azzurri non hanno fatto nemmeno un tiro nello specchio della porta e questa triste considerazione fa comprendere come la squadra stia attraversando un momento di calo di forma molto preoccupante. Nonostante queste osservazioni negative che bocciano tutta la squadra ed anche l’allenatore, il 18 Aprile la partita di ritorno  è ancora tutta da giocare perché l’Arsenal non è questa grande squadra imbattibile e forse ancora c’è una possibilità’ per capovolgere, con il sostegno del pubblico, il risultato di stasera. Oltre Meret salverei Maksimovic che ha disputato una buona gara, mentre condannerei i due terzini di fascia Hysaj e Mario Rui, insieme ad un non pervenuto e lento Fabian Ruiz ed Allan, mentre tutti gli altri al di sotto della sufficienza con un Insigne ormai non più utile al Napoli che ha vissuto in fuorigioco durante tutta la partita e non è riuscito a fare un tiro in porta concludendo alle stelle una grande occasione. Napoli non determinato,lento, quasi impresentabile che nonostante questa pessima prova dobbiamo dire che la partita non è ancora chiusa per cui saremo tutti al San Paolo il 18 Aprile per sostenere i nostri ragazzi per credere in un Miracolo Azzurro. Forza Napoli.

 

 

Dislike non mi piace
0
  • Commenti

0 Comments:

Calciomercato

Le Opinioni

Serie A

Concept & Web Development
SmartBrand srl
Scroll to Top