Lobotka: "La fame di vittoria è il nostro segreto, il mio futuro è qui a Napoli"

Stanislav Lobotka ha rilasciato una lunga intervista al Corriere dello Sport, nella quale ha ripercorso la sua avventura all'ombra del Vesuvio, dall'era Gattuso al meraviglioso presente e delineando quello che è il suo futuro in azzurro.
Ecco quanto evidenziato:

"Certi ragionamenti sono scontati, anche inevitabili: pensavo che Gattuso volesse un tipo di giocatore diverso, non trovavo spazio e quindi per me c’erano problemi. E l’idea di cercare un altro club l’ho avuta. Poi ho perso sei chili, è arrivato Spalletti ed è cominciata un’altra storia.
Il segreto di questo Napoli?
Non so se è una chimica, certo una serie di fattori: la bravura di Giuntoli nello scegliere i calciatori giusti; la forza di Spalletti che ci migliora; la serenità che ci concede la società. Poi, c’è fame dentro ognuno di noi, vogliamo lo scudetto, vogliamo regalarlo ai nostri tifosi che sono fonte di energia dentro e fuori dallo stadio".

In ottica Champions League dichiara:
"Vincerla è un sogno per tutti, quindi anche per me, ma sappiamo che è difficile, tanto. Ci sono grandi club e questo basta e avanza per definire lo spessore dei concorrenti. Ma noi non abbiamo nulla da perdere, giocheremo senza pressioni, non siamo come il Real Madrid che invece le avvertirà, e quindi saremo leggeri ma decisi. Se riusciamo a passare il turno, potrebbe succedere di incontrarli e noi li affronteremo con la convinzione di potercela giocare. Il Napoli in finale non se l’aspettano".

Infine sul rinnovo di contratto:
"Diciamo che siamo a buon punto, stiamo chiacchierando. È chiaro che io voglio restare qua"

Dislike non mi piace
0

Calciomercato

Le Opinioni

Serie A

Concept & Web Development
SmartBrand srl