Lo scossone non è bastato a cancellare le anomalie di questa squadra

Sabato pomeriggio al San Paolo contro il Parma eravamo curiosi di vedere gli azzurri schierati ciascuno nel suo ruolo con il 4-3-3 e motivati dal cambio dell’allenatore tutto grinta e cuore e dall’apparente rinato capitano Insigne che applaudiva tutti forsennatamente come se fosse un grande Leader, cosa sarebbe accaduto in campo ,chiaramente tutti volando solo con la fantasia Azzurra che è capace spesso di farci vedere anche l’isola che non c’è ed invece la netta sconfitta per uno a due da parte del volitivo Parma, che poteva essere anche più’ pesante se non ci fosse stato in porta un grande Meret , ci ha riportati tristemente con i piedi a terra. Ormai dobbiamo costatare che esistono grosse responsabilità da parte di tutti gli attori del nostro Napoli che hanno generato questa catastrofe azzurra che è inutile che facciamo oggi o ricordiamo perché sono state scritte ed enunciate milioni di parole su detta anomala situazione ,per cui parlare di cose già accadute non serve a nessuno in quanto è già storia, invece dobbiamo fare il punto della situazione che se non verrà affrontata subito e con molta responsabilità e competenza da parte di tutti gli addetti sarà’ dura continuarne a parlare. Oggi abbiamo ammirato un Parma ben preparato fisicamente che ha vinto senza rubare niente ed un Napoli volenteroso ma senza schemi , senza idee, e senza una preparazione atletica da riuscire a contrastare ed a contenere gli avversari che ad ogni contropiede mettevano in forte difficoltà la difesa azzurra che non veniva coperta da un centrocampo adeguato , alcune volte inesistente e quindi era fortemente vulnerabile. I migliori in campo di questo volenteroso Napoli ,si fa per dire,Meret , Di Lorenzo, Manolas e Milik gli altri sotto la sufficienza infine come peggiore in campo Lorenzo Insigne che non è più visto dai tifosi come la bandiera azzurra ,anche per i suoi non etici comportamenti, per cui oggi emergono in maniera evidente i suoi limiti caratteriali. Inoltre questa squadra è incompleta a centrocampo e sulla fascia sinistra per cui a gennaio si dovrà intervenire sul mercato per non trovarci in una situazione nel girone di ritorno che potrebbe precipitare in maniera irreversibile e non più gestibile . Lo scossone di Gattuso dovrà’ arrivare sin dalla prossima trasferta con il Sassuolo per chiudere prima della sosta di Natale con un piccolo risultato positivo di cambio di passo e risollevare un ambiente azzurro molto provato da una situazione sempre più’ insostenibile che è’ vissuta da tutti come un incubo. Solo per un atto di Fede Forza Napoli.

Dislike non mi piace
0
  • Commenti

0 Comments:

Calciomercato

Le Opinioni

Serie A

Scroll to Top