Il Napoli cade sotto i colpi dell'ex: Pandev fa volare il Genoa

Trasferta amara al Marassi per il Napoli, che esce sconfitto 2-1 dalla gara contro il Genoa.
Il Napoli parte forte: occasioni in rapida successione per Zialinski e Lozano, poi ci prova anche Di Lorenzo, ma Perin è sempre attento e sventa tutti i pericoli. Alla prima chances, però, il Genoa passa in vantaggio: la difesa azzurra si perde Pandev su un passaggio filtrante e il macedone mette in rete il pallone dell'1-0. Il Napoli prova a rispondere con Lozano, ma la vera occasione per il pareggio capita a Petagna, che prende in pieno la traversa sugli sviluppi di calcio d'angolo. Passano appena 2' e il Genoa trova addirittura il raddoppio: è sempre l'ex Pandev a bucare il portiere ospite su assist di Zajc. Ultima azione del primo tempo è un tiro di Elmas, che però non fa male a Perin.
Nella ripresa la prima occasione è sempre del Napoli con Politano, il cui sinistro esce di poco a lato. Poi è il turno di Osimhen, entrato nella ripresa, ma da ottima posizione il nigeriano spara alto. C'è solo il Napoli in campo: una gran botta di Demme dal lato corto dell'area costringe Perin ad un altro intervento salva risultato. Dopo un palo colto da Insigne, al 79' il Napoli trova finalmente il gol grazie a Politano, che risolve una carambola in area rossoblù. Il forcing finale degli azzurri non portano però al gol del pareggio e la gara termina con una sconfitta.
Il Napoli resta così a quota 37 mancando l'aggancio alla Roma.

Dislike non mi piace
1
  • Commenti

0 Comments:

Calciomercato

Le Opinioni

Serie A

Scroll to Top