Ancelotti: “Non può ricadere solo su di me la responsabilità di questo periodo negativo. Sento la fiducia della società”

Dopo il lungo silenzio stampa in campionato, è tornato a parlare Carlo Ancelotti ai microfoni di Sky dopo la sconfitta contro il Bologna: “È una squadra che non riesce ad esprimersi come in Champions League chiaramente, è un momento delicato, credo che tutti insieme dobbiamo confrontarci per uscire da questo periodo negativo che sta diventando troppo lungo. È l’allenatore che deve assumersi la responsabilità, ma domani mi confronterò con la squadra per capire cosa succede. Sento la fiducia della squadra e della società, ma le cose non vanno bene, cercheró di trovare io la soluzione, sperando che la squadra mi aiuti nel trovarla. A questo collettivo penso che manchi un equilibrio, siamo stati troppo poco compatti lasciando molti spazi al Bologna. I giocatori si devono sentire anche loro responsabili, io mi prendo gran parte della responsabilità, ma sono loro ad andare in campo, magari ci devono andare con più chiarezza e sarò io a cercare di dargliela. Non c’è una continuità, non è un problema di selezione degli uomini, è un collettivo che non sta funzionando. Con la società mi confronto tutti i giorni, siamo uniti e stiamo soffrendo insieme per questo momento che vogliamo risolvere quanto prima”.

Dislike non mi piace
2
  • Commenti

0 Comments:

Calciomercato

Le Opinioni

Serie A

Concept & Web Development
SmartBrand srl
Scroll to Top